Consulenza su misura Gratuita e senza impegno

Disdetta cassa malati

Come e quando effettuarre la disdetta cassa malati è sicuramente tra gli argomenti che più spesso ci chiedete. In questo articolo cercheremo di darvi una vasta panoramica di risposte ma, vi ricordiamo che per eventuali dubbi o specifiche siamo a vostra disposizione e vi invitiamo a contattarci gratis e senza alcun impegno.

Come qualsiasi altro contratto, anche quello della cassa malati per venir disdetto richiede determinate precauzioni. Attenzione dunque a non commettere errori grossolani; una disdetta di cassa malati non effettuata con i dovuti crismi può rivelarsi un boomerang.
Premessa: va anzitutto sottolineato il fatto che per venir approvato il cambio di cassa malati, l’assicurato non deve avere in sospeso con la propria attuale Compagnia né premi mensili in arretrato, né tantomeno partecipazioni non saldate (si trattasse anche soltanto dei 12 CHF di una medicina ritirata in farmacia).
Meglio dunque fare una telefonata in dicembre all’ufficio contabilità per sincerarsi di non avere più nulla in sospeso.
L’assicurazione malattia svizzera per venir disdetta “cum grano salis” necessita di 2 attenzioni ben distinte dal momento che la cassa malati di base (Lamal) ha delle tempistiche di disdetta diverse da quelle delle coperture di cassa malati complementari (LCA).

Disdetta Assicurazione di base LaMal

L’assicurazione di base richiede una disdetta con preavviso di un mese per la fine dell’anno corrente.
Dunque la vostra lettera di disdetta va inviata per tempo, affinché l’attuale cassa malati la ricezioni entro e non oltre il 30 di novembre.
Attenzione a che l’ultimo giorno del mese di novembre non cada su un fine settimana; deve essere un giorno lavorativo. La regola che ai tempi prevedeva che a far stato fosse la data del timbro postale d’invio non vale più!
Ovviamente potete inviare la vostra disdetta anche in aprile o agosto o qualsiasi altro mese; l’importante è di non lasciarsi scappare il termine ultimo di fine novembre.

Per muoversi nella scelta della propria nuova assicurazione malattia non consigliamo di attendere le ultime settimane, dunque gli sgoccioli, quando per legge verranno pubblicati i premi del nuovo anno.
Questi vengo di fatto resi noti al più tardi il 31 ottobre e vi lascia quindi davvero poco tempo per ponderare con le dovute disposizioni quale potrà essere la vostra nuova cassa malati.
Detto per inciso: ridurre la scelta della vostra nuova cassa malati unicamente ad un mero confronto dei premi non basta, altri fattori devono essere presi in considerazione per essere sicuri di fare la buona scelta a medio-lungo termine.
Già un confronto di premi nell’anno corrente ci dà informazioni utili per fare un primo punto della situazione sulla nostra attuale condizione e quella che sarebbe potuta essere se ci fossimo mossi con un anno di anticipo…
Ipotiziamo un divario su un premio base LaMal di 30CHF al mese a vostro favore; non sarebbe già ragione sufficiente per prendere opportune decisioni?
In una famiglia di 3 persone un cambiamento di cassa malati che fosse stato effettuato per tempo l’anno scorso avrebbe consentito di risparmiare in media 960.- franchi già da quest’anno!

Avete una franchigia di 300 CHF? Allora, forse, potete disdire prima…
Se la vostra polizza indica che siete coperti con una franchigia cosiddetta “ordinaria” (vale a dire di 300 CHF per gli adulti e di 0 CHF per i minorenni) ed avete adottato il Modello della libera scelta del medico (quindi non Modello del Medico di Famiglia, HMO o Telemedicina), allora potete far valere il vostro diritto di disdetta anticipata di metà anno.
Attenzione tuttavia, per dare il via al cambio di cassa malati per il 1. Luglio la vostra disdetta va inoltrata alla vostra attuale Compagnia prima del 31 marzo (dunque con tre mesi di anticipo invece del mese di fine anno).
Anche qui vale la regola che per essere ritenuta valida la vostra lettera di disdetta deve arrivare alla vostra attuale cassa malati in un giorno lavorativo che sia prima del 31 marzo; la data del timbro postale non fa testo!
Nel caso più raro secondo il quale i premi dovessero aumentare durante il corso dell’anno, la cassa malati stessa è per legge obbligata a darne informazione ai propri assicurati entro la fine del mese di aprile. In tale eventualità potrete dare disdetta entro fine maggio ed essere così assicurati nella vostra nuova cassa dal 1. Luglio.

Disdetta Assicurazione complementare LCA

L’assicurazione complementare LCA richiede una disdetta con preavviso diverso rispetto a quello della LaMal: di 3 mesi, presso la maggior parte delle casse malati e di 6 mesi presso alcune casse che cantano fuori dal coro, sempre per la fine del corrente anno.
La vostra lettera di disdetta, come sempre, va inviata per tempo. Entro fine settembre di modo che la vostra attuale cassa malati la ricezioni entro il 31 settembre (giorno lavorativo) se la vostra attuale Compagnia richiede un preavviso di 3 mesi, oppure entro fine giugno (sempre giorno lavorativo), affinché l’attuale cassa malati la ricezioni entro il 30 di giugno, nel caso il preavviso richiesto sia di 6 mesi.
Il preavviso da dare è scritto nelle CGA (Condizioni generali d’assicurazione) della vostra attuale cassa malati.
ATTENZIONE: Dal momento che l’inclusione (a differenza della base LaMal che è invece libera) delle coperture complementari di cassa malati sono subordinate all’accettazione medica da parte del competente ufficio “underwriting” di ogni Compagnia, non si commetta mai l’errore di mettere il carro davanti ai buoi dando disdetta delle complementari LCA prima di aver ricevuto conferma d’accettazione da parte della vostra nuova cassa malati.
A tale proposito abbiamo scritto questo articolo di approfondimento.
In caso di aumento del premio il termine per l’invio della disdetta è di un mese dalla comunicazione dell’aumento il che coincide spesso con la fine dell’anno.
Nota: a differenza dell’assicurazione obbligatoria di base LaMal che resta sempre e comunque legalmente un contratto di 1 anno, il quale si rinnova poi tacitamente da un anno all’altro, le complementari LCA vincolano solitamente gli assicurati per un primo periodo di 5 anni (a volte di 3 anni e raramente di 1 anno).
Attenzione particolare deve quindi venir prestata sulla data di scadenza, iscritta sulla vostra polizza sotto la voce “LCA”.
Rammentiamo che il nostro servizio di consulenza professionale, totalmente gratuito e senza impegno, prevede fra l’altro, anche la valutazione della vostra attuale polizza (ce ne potete inviare copia a partire dall’apposito formulario di questo sito, oppure tramite Whatsapp al +41 (0)79 66 900 90).
Ci occupiamo anche della redazione nonché invio delle lettera di disdetta alla vostra attuale cassa malati affinché tutto funzioni senza intoppi.

Perchè inviare disdetta alla propria Cassa malati

Le motivazioni che spingono a voler cambiare la propria cassa malati sono le più svariate:
- Lo stabilirsi in Svizzera per motivi lavorativi
- L’inizio di una nuova fase di vita andando ad abitare per proprio conto e rivalutando per l’occasione le proprie assicurazioni
- L'imminente nascita di un figlio che dà spunto, oltre ad informarsi sulle peculiarità della copertura di cassa malati prenatale e delle migliori coperture possibili per il pargoletto in arrivo, può rimettere in gioco il mantenimento delle attuali coperture del resto della famiglia presso l’attuale cassa malattia
- Una separazione coniugale la quale, oltre alla suddivisione del premio (ognuno paga il proprio) diventa lo spunto per rivisitare le proprie coperture e valutare un possibile cambio di cassa malati
- Il decesso del coniuge, il quale si occupava interamente della burocrazia della famiglia “tenendo all'oscuro” il congiunto sul funzionamento e gli aspetti delle diverse polizze assicurative, inclusa quella di cassa malati
- Il ricongiungimento del resto della famiglia che viene a stabilirsi in Svizzera (degna di nota è l'importanza da attribuire alla corretta scelta delle coperture per i propri figli minorenni, ribassi famigliari inclusi).
- Il malcontento nel restare presso la tal Compagnia, la quale non sta soddisfacendo le nostre attese o che il “consulente” di turno ci ha propinato senza spiegarci tutto…

Consulenza GRATUITA per cambiare la Cassa Malati

Collaboriamo quotidianamente con tutte le principali Compagnie assicurative elvetiche ed è mediante la stipula di contratti che proprio da loro percepiamo i nostri compensi (senza che ricadano sul cliente).
Questo è per noi un punto di forza che ci consente di concentrarci esclusivamente sulla selezione dell'offerta migliore per le tue esigenze, indipendentemente da chi l'abbia formulata.
Richiedere una consulenza è gratis, semplice, facile e veloce:

Chiama il numero Natel +41 (0)79 66 900 90 (anche WhatsApp)
 Chiama il numero Ufficio +41 (0)91 220 01 20 
 Compila l'apposito modulo di richiesta consulenza  

Fornisci i tuoi dati ed eventualmente anche quelli della tua famiglia ai nostri consulenti.
R
icercheremo la soluzione che meglio si adatta alle tue necessità e te la presenteremo senza alcun impegno da parte tua.

Casse malati CH

E' una società Svizzera che offre servizi di consulenza assicurativa a 360°. Particolarmente apprezzata e riconosciuta per la gestione e promozione di proposte ottimali relative alle coperture Cassa Malati e Assicurazioni Vita/Terzo Pilastro.

Intermediario di assicurazione AFA Iscrizione Albo FINMA no. 31909

Servizi

  • Cassa Malati
  • Terzo Pilastro
  • Assicurazioni Vita Frontalieri
  • Tutela Legale/Protezione Giuridica
  • Responsabilità Civile Privata
  • Assicurazione Auto
  • Assicurazioni Domestiche
  • Cassa Malati per Cani e Gatti

Orari

Se desiderate ricevere informazioni sui nostri servizi di consulenza, chiamateci o veniteci a trovare su appuntamento.

Saremo a vostra disposizione senza alcun impegno da parte vostra.
Lunedì - Sabato: 7:00 / 23:00

Sede e Contatti

  • Via Campagna 30
    6934 Bioggio (CH)
  • Ufficio:
    +41 (0)91 220 01 20
  • Telefono e WhatsApp:
    +41 (0)79 66 900 90
  • E-mail: 
    info@cassemalatisvizzera.ch
 
©2020 Casse Malati Svizzera | EU Cookies law | Privacy | Termini d'uso

Menù Mobile